Rocking around the christmas tree...

Ottolina in versione Rudolph


Oh yes: ormai ci siamo.
Antivigilia andata. 
La magia è nell'aria.
Mattinata passata a pulire il nostro nido, renderlo ancora più natalizio: erano secoli che delegavo tutti i mestieri di casa alla nostra collaboratrice domestica - la mitica Gala - e devo dire che passare il battitappeto e pulire i fornelli mi ha dato una certa qual gioia e soddisfazione.
Quando l'ho raccontato alla mia povera mamma, dall'altro capo del telefono l'ho sentita sghignazzare e chiedermi se per caso soffrissi di qualche frustrazione.
Io mi sono anche offesa perché veramente ho avuto un moto di grande orgoglio a vedere tutta la casa pulitissima e per lo più, ordinata dalla sottoscritta.
Tè delizioso con Eleonora e pranzetto pieno di chiacchere a Lugano con Franci.
Che bello andare a Lugano: amo, soprattutto sotto Natale.
E' come se andassi più vicino a Babbo Natale, è l'idea di spostarmi al nord che mi fa quest'effetto.
Poi quell'autostrada che costeggia il lago è un incanto, soprattutto se in macchina hai sedili riscaldati, alla radio hai Steve, Diana e Frank che cantano per te "Santa Claus is coming to town ", e ai piedi gli Ugg marroni, che fanno tanto country chic.
Poi ammiccare e ricevere l'approvazione della guardia al confine fa così old time: fermarsi al loro fantastico autogrill con coop incorporata, fare benzina e comprare cioccolato, dadi e tisane, nonché la vignetta nuova per l'autostrada sono momenti di vero godimento.
Questa sera mi chiama il divano, tartine al salmone e il mio libro sulla vera storia di Babbo Natale.
Domani dopo un massaggio di un'ora, la manicure rossa glitterata, parrucchiere, come da miglior tradizione da sciura Kringle, ci dirigeremo verso Milano a festeggiare con papà and company, poi la messa di mezzanotte, poi di corsa a casa che arriva colui che aspetto per tutto l'anno: Santa Claus!


Oggi ho anche fatto i biscottini alla vaniglia più buoni che abbia mai sfornato.
La casa si è subito riempita di profumino dolce e morbido, uniscici il tè bianco alla vaniglia e si sta che è una favola.
Andiamo ai fornelli, ecco la ricetta:
Vanillekipferl

40 grammi di nocciole
50 grammi di zucchero
estratto di vaniglia liquido q.b.
110 grammi di burro
1 tuorlo
zucchero a velo vanigliato
130 grammi di farina
Tritare le mandorle e incorporarle allo zucchero. Mescolare insieme e aggiungere gli altri ingredienti a poco a poco: se avete un robot da cucina, mettetelo in modalità impasto.
Raccogliere il composto a palla e metterlo in frigorifero per 2 ore in un canovaccio.
Passate le due ore, formare dei serpentelli cicciotti e dare loro la forma di mezza luna.
Disporre su carta da forno, sopra una teglia, infornare per 15 minuti a 180°C.
Una volta fuori, cospargerli di zucchero a velo.




a gipsy in the kitchen | love, food, fashion.: Rocking around the christmas tree...

venerdì 23 dicembre 2011

Rocking around the christmas tree...

Ottolina in versione Rudolph


Oh yes: ormai ci siamo.
Antivigilia andata. 
La magia è nell'aria.
Mattinata passata a pulire il nostro nido, renderlo ancora più natalizio: erano secoli che delegavo tutti i mestieri di casa alla nostra collaboratrice domestica - la mitica Gala - e devo dire che passare il battitappeto e pulire i fornelli mi ha dato una certa qual gioia e soddisfazione.
Quando l'ho raccontato alla mia povera mamma, dall'altro capo del telefono l'ho sentita sghignazzare e chiedermi se per caso soffrissi di qualche frustrazione.
Io mi sono anche offesa perché veramente ho avuto un moto di grande orgoglio a vedere tutta la casa pulitissima e per lo più, ordinata dalla sottoscritta.
Tè delizioso con Eleonora e pranzetto pieno di chiacchere a Lugano con Franci.
Che bello andare a Lugano: amo, soprattutto sotto Natale.
E' come se andassi più vicino a Babbo Natale, è l'idea di spostarmi al nord che mi fa quest'effetto.
Poi quell'autostrada che costeggia il lago è un incanto, soprattutto se in macchina hai sedili riscaldati, alla radio hai Steve, Diana e Frank che cantano per te "Santa Claus is coming to town ", e ai piedi gli Ugg marroni, che fanno tanto country chic.
Poi ammiccare e ricevere l'approvazione della guardia al confine fa così old time: fermarsi al loro fantastico autogrill con coop incorporata, fare benzina e comprare cioccolato, dadi e tisane, nonché la vignetta nuova per l'autostrada sono momenti di vero godimento.
Questa sera mi chiama il divano, tartine al salmone e il mio libro sulla vera storia di Babbo Natale.
Domani dopo un massaggio di un'ora, la manicure rossa glitterata, parrucchiere, come da miglior tradizione da sciura Kringle, ci dirigeremo verso Milano a festeggiare con papà and company, poi la messa di mezzanotte, poi di corsa a casa che arriva colui che aspetto per tutto l'anno: Santa Claus!


Oggi ho anche fatto i biscottini alla vaniglia più buoni che abbia mai sfornato.
La casa si è subito riempita di profumino dolce e morbido, uniscici il tè bianco alla vaniglia e si sta che è una favola.
Andiamo ai fornelli, ecco la ricetta:
Vanillekipferl

40 grammi di nocciole
50 grammi di zucchero
estratto di vaniglia liquido q.b.
110 grammi di burro
1 tuorlo
zucchero a velo vanigliato
130 grammi di farina
Tritare le mandorle e incorporarle allo zucchero. Mescolare insieme e aggiungere gli altri ingredienti a poco a poco: se avete un robot da cucina, mettetelo in modalità impasto.
Raccogliere il composto a palla e metterlo in frigorifero per 2 ore in un canovaccio.
Passate le due ore, formare dei serpentelli cicciotti e dare loro la forma di mezza luna.
Disporre su carta da forno, sopra una teglia, infornare per 15 minuti a 180°C.
Una volta fuori, cospargerli di zucchero a velo.




3 Commenti:

Alle 23 dicembre 2011 21:48 , OpenID ilgalateodimadameeleonora.com ha detto...

Grazie trèsor per il delizioso tè con biscottini!Sei adorabile:-)Bacini

 
Alle 23 dicembre 2011 22:04 , Blogger Frantina ha detto...

Tanti tanti auguri di buone feste cara Alice!I tuoi post mi tengono compagnia ed anche se non ci conosciamo di persona ti considero un po' come un'amica di penna! Grazie! Have fun and take care!Bye bye Valentina

 
Alle 24 dicembre 2011 00:13 , Blogger alice ha detto...

Siete delle fiorelline!!!
@ele: tu sei adorabile!:)
@ vale: sei dolcissima!passa un meraviglioso natale! Grazie per seguirmi e x i tuoi commenti, non sai come mi fai felice!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page