PFW day 3

Outfit number 3.
Oggi c’è il sole quindi mi sono sentita legittimata a sfoggiare un leggero chiffon, che a noi ragazze solletica lo spirito e l’umore.

Lanvin, Oh Elbar!
e il mio outfit di oggi...


Ieri sera a cena siamo riusciti a bere 5 , e dico 5, bottiglie di Sancerre in 7 persone.
Pas mal: di questo passo potrete chiamarmi a bombolona in the kicthen, if you know what i mean.,..
Oggi per me è la cura dell’acqua con le bollicine che fa da idromassaggio allo stomaco e al fegato,secondo me.

Abbiamo provato chez julien, che è accanto a Ile St Louis e sembra uscito da una favola di quelle che parlano di cibo e cucina.
Soffitti art deco, e trés mignon, talmente piccolo che sembra di stare in un salotto di casa.
Chateaubriand con una salsa al pepe che veramente avrei leccato il piatto, ovviamente foie gras come entrè – si può morire intossicati di foiegrassite?- e come dolce tarte au citron meringuèe e briosce perdue con caramello salato.
Ad ogni boccone che gustavo, pensavo come sarebbe meraviglioso se mentre appunto si mangiano queste delizie, si apprendesse il know how per rifarli a casa.
O come sarebbe bello se questi sapori potessero rimanere per sempre con noi.
E’ come se ogni papille gustativa, se ogni poro della mia pelle, se ogni senso fosse allerta, e volesse solo assaporare ogni gusto, ogni piatto ogni prelibatezza, senza lasciarla più andare.
Io credo che il cibo sia cultura, arrichisca l’anima non solo di un piacere momentaneo ma rimane con noi, come ricordi, come delizia perenne che non ci lascerà più.





Comunque.
Mentre camminavo con le mie super zeppe verso l’ufficio, pensavo che a fronte di tutto quello che è stato affrontato negli iltimi mesi mi merito che:

-          L’Ufficio Stampa di Apple Italia mi regali il nuovo iphone e il mac book air, che la nuova casa deficita di computer. E noi vogliamo un mac, dal quale poter scrivere scrivere scrivere e fare collage di fotografie.
-          L’Ufficio stampa di Valentino, ed è già stato detto, mi regali le tango shoes dorate e brillantinate.
-          Vorrei molto un cane.




-          O forse un micio così ciccione e peloso
-          Voglio fare colazione a letto e vorrei che l’ufficio stampa di Zara Home mi regalasse un sacco di nuove lenzuola,fresche, bianche candide e ricamate. E anche piumini e coperte per stare calda di inverno.
-          E magari allora Loro Piana – ma anche Malo va bene – potrebbe regalarmi una coperta di cachemire.




-          Voglio un costume da Mary Poppins per Halloween.
-          Vorrei tante zucche per fare tanti passati di verdura, e purè…
-          E vorrei anche servizi di piatti, ciotole e ciotoline belle così: uffici stampa di tutto il mondo riunitevi.
-          Flamant vorrei anche dei vasi così, che almeno riempio la casa di questi oggetti…bisogna che inizia  sentirla un po’ mia, no?






Ecco. -2 allo show.

Non credo che riuscirò a postare altro almeno fino a settimana prossima.Azzurro e Lady Tremain iniziano a farci ballare la tarantolata.
A bientot, quindi!
a gipsy in the kitchen | love, food, fashion.: PFW day 3

venerdì 28 settembre 2012

PFW day 3

Outfit number 3.
Oggi c’è il sole quindi mi sono sentita legittimata a sfoggiare un leggero chiffon, che a noi ragazze solletica lo spirito e l’umore.

Lanvin, Oh Elbar!
e il mio outfit di oggi...


Ieri sera a cena siamo riusciti a bere 5 , e dico 5, bottiglie di Sancerre in 7 persone.
Pas mal: di questo passo potrete chiamarmi a bombolona in the kicthen, if you know what i mean.,..
Oggi per me è la cura dell’acqua con le bollicine che fa da idromassaggio allo stomaco e al fegato,secondo me.

Abbiamo provato chez julien, che è accanto a Ile St Louis e sembra uscito da una favola di quelle che parlano di cibo e cucina.
Soffitti art deco, e trés mignon, talmente piccolo che sembra di stare in un salotto di casa.
Chateaubriand con una salsa al pepe che veramente avrei leccato il piatto, ovviamente foie gras come entrè – si può morire intossicati di foiegrassite?- e come dolce tarte au citron meringuèe e briosce perdue con caramello salato.
Ad ogni boccone che gustavo, pensavo come sarebbe meraviglioso se mentre appunto si mangiano queste delizie, si apprendesse il know how per rifarli a casa.
O come sarebbe bello se questi sapori potessero rimanere per sempre con noi.
E’ come se ogni papille gustativa, se ogni poro della mia pelle, se ogni senso fosse allerta, e volesse solo assaporare ogni gusto, ogni piatto ogni prelibatezza, senza lasciarla più andare.
Io credo che il cibo sia cultura, arrichisca l’anima non solo di un piacere momentaneo ma rimane con noi, come ricordi, come delizia perenne che non ci lascerà più.





Comunque.
Mentre camminavo con le mie super zeppe verso l’ufficio, pensavo che a fronte di tutto quello che è stato affrontato negli iltimi mesi mi merito che:

-          L’Ufficio Stampa di Apple Italia mi regali il nuovo iphone e il mac book air, che la nuova casa deficita di computer. E noi vogliamo un mac, dal quale poter scrivere scrivere scrivere e fare collage di fotografie.
-          L’Ufficio stampa di Valentino, ed è già stato detto, mi regali le tango shoes dorate e brillantinate.
-          Vorrei molto un cane.




-          O forse un micio così ciccione e peloso
-          Voglio fare colazione a letto e vorrei che l’ufficio stampa di Zara Home mi regalasse un sacco di nuove lenzuola,fresche, bianche candide e ricamate. E anche piumini e coperte per stare calda di inverno.
-          E magari allora Loro Piana – ma anche Malo va bene – potrebbe regalarmi una coperta di cachemire.




-          Voglio un costume da Mary Poppins per Halloween.
-          Vorrei tante zucche per fare tanti passati di verdura, e purè…
-          E vorrei anche servizi di piatti, ciotole e ciotoline belle così: uffici stampa di tutto il mondo riunitevi.
-          Flamant vorrei anche dei vasi così, che almeno riempio la casa di questi oggetti…bisogna che inizia  sentirla un po’ mia, no?






Ecco. -2 allo show.

Non credo che riuscirò a postare altro almeno fino a settimana prossima.Azzurro e Lady Tremain iniziano a farci ballare la tarantolata.
A bientot, quindi!

8 Commenti:

Alle 28 settembre 2012 17:59 , Anonymous A...lessandra ha detto...

adorata mia...
ti aspettiamo! <3 <3 <3
che bella che sei!

 
Alle 28 settembre 2012 18:00 , Blogger niki ha detto...

oh come ti invidio cara la mia alicina bella..... io che ingrasso anche solo con una galletta di mais e che vivo in dieta costante.... : - ( mi assaporo i tuoi post mangerecci.... che coccolano lo spirito e scaldano il corazon... baciiii

 
Alle 28 settembre 2012 19:02 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io voto per il cane...dog-power forever!

Mi incuriosisce come dosi i "voglio-vorrei"...mi pare di capire che, per la moda, non ci sono mezze misure ;-)
In bocca al lupissimo per la sfilata.
Nina

 
Alle 28 settembre 2012 19:50 , Blogger Sara ha detto...

cara Otta, sei meravigliosa! grazie di cuore per questi post che sono un toccasana per gli occhi e lo spirito...buon proseguimento a Parigi....un bacione!

 
Alle 28 settembre 2012 20:33 , Anonymous Elena ha detto...

Ali, quanto ben di Dio....io stassera una più spartana "Sagra dell'Uva", con salamini, luganighette alla griglia, polenta e gorgonzola...e tanto Merlot del Ticino!!!!
tanti tanti auguri per la sfilata, sicuramente anche grazie a te sarà tutto perfetto..bacioni Elena

 
Alle 1 ottobre 2012 09:35 , Anonymous Anonimo ha detto...

Buongiorno Alice cara!
Io voto per cane e gatto...sarà che gatti ne ho due, piu una tartaruga di terra, e che l'anno prossimo arriverà il cane quindi con me sfondi una porta aperta!
Per il resto come sempre appoggerò le tue richieste ai vari uffici stampa e per la zucca fresca e biologica ti posso aiutare...mia suocera ne ha una discreta produzione! Stai benissimo in chiffon, e non preoccuparti che un po' di vino buono te lo puoi sicuramente permettere, stei una favola! Rimanda la dieta detox al tuo rientro ...un bacione

Elisa

 
Alle 3 ottobre 2012 13:28 , Blogger TRENDHUB - Elisa ha detto...

Per cani e gatti non saprei, perchè nn ne ho mai avuti e nn so come mi ci potrei trovare, ma per tutto il resto chiederei all'ufficio stampa di mandarne in doppia copia anche per me :D
Nuova follower! :-)

Elisa - TrendHub

 
Alle 3 ottobre 2012 18:17 , Anonymous Elena ha detto...

Cara Alice, come stai?
oggi ho incrociato una persona che mi ha sorriso in un modo così naturale e spontaneo che mi ha fatto pensare a questa poesia che lessi tempo fa e che ti dedico, perchè sono sicura che anche tu sei dispensatrice di sorrisi:


Un sorriso non costa niente e produce molto arricchisce chi lo riceve,

senza impoverire chi lo da.

Dura un solo istante,

ma talvolta il suo ricordo è eterno.

Nessuno è così ricco da poter farne a meno,

nessuno è abbastanza povero da non meritarlo.

Crea la felicità in casa,

è il segno tangibile dell'amicizia,

un sorriso da riposo a chi è stanco,

rende coraggio ai più scoraggiati,

non può essere comprato, ne prestato, ne rubato,

perché è qualcosa di valore solo nel momento in cui viene dato.

E se qualche volta incontrate qualcuno

che non sa più sorridere,

siate generoso,dategli il vostro,

perché nessuno ha mai bisogno di un sorriso

quanto colui che non può regalarne ad altri



bacioni Elena

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page